Welcome!

Benvenuti in queste pagine dedicate a scienza ed arte. Amelia Carolina Sparavigna

Thursday, May 19, 2011

Il Guardiano del Nord


Vaishravana, il Guardiano del Nord e dio della ricchezza
Legno laccato, dorato e dipinto, h. cm 38
Arte sino-tibetana, XVII secolo
Museo Arte Orientale, Torino

Il Re Guardiano del Nord è uno dei Re Celesti e siede sul dorso di un leone delle nevi,
reso in questa scultura secondo gli schemi della tradizione cinese. Vaishravana è ornato da una grande tiara, da orecchini ricadenti sulle spalle e dal gioiello pettorale del “nodo senza fine”, uno degli otto simboli auspiciosi del Buddhismo. La mano destra atteggiata nella tarjani mudra, il gesto per allontanare gli spiriti maligni, trattiene un gioiello fra il pollice e il medio, mentre il braccio sinistro sostiene una mangusta sputa-gioielli. L'animale è simbolo della caratteristica del dio, quale divinita' che dona ricchezza e dominatore dei serpenti che regnano nel sottosuolo.

Mudra, http://www.cultor.org/Orient/Iconography/Mudras/Mudras.html

Vaishravana, also known as Jambhala in Tibet and Bishamonten in Japan is the name of the chief of the Four Heavenly Kings and an important figure in Buddhist mythology.
In Japan, Bishamonten, or just Bishamon, is thought of as an armor-clad god of warfare or warriors and a punisher of evildoers. Bishamon is portrayed holding a spear in one hand and a small pagoda in the other hand, the latter symbolizing the divine treasure house, whose contents he both guards and gives away. He is one of the Seven Gods of Fortune. Bishamon is also called Tamon-ten, meaning
"listening to many teachings".